Motori: AL 14° SLALOM CITTA’ DI VALDERICE BUONE LE PRESTAZIONI DEI PILOTI “ARMANNO CORSE”

1 Maggio 2021 - Scrive: valentina - Categoria: News

Otto vetture con a bordo i portacolori della A.S.D. Scuderia Automobilistica “Armanno Corse” Sicilia hanno preso il via Domenica scorsa allo Slalom Automobilistico Città di Valderice, distinguendosi in maniera superlativa in diverse classi e gruppi di appartenenza.

Novara Vincenzo

Si è svolta domenica scorsa a Valderice, località Bonagia-S. Andrea in provincia di Trapani, il 14° Slalom Città di Valderice, gara automobilistica organizzata ottimamente dalla A.S.D. Kinisia Karting Club capitanata dall’esperto “Peppe” Licata sotto l’egida della Federazione Aci/Sport, quarta prova del Campionato Siciliano di specialità e seconda prova valida per la Coppa Slalom 2021.
La manifestazione, svoltasi nel pieno rispetto delle norme anti covid imposte dal Governo, in particolare senza la presenza del pubblico, ha visto la partecipazione di circa 69 vetture provenienti da tutte le parti della Sicilia che si sono sfidate sul percorso allestito sulla SP 20 che da Trapani conduce a Bonagia alle falde del Monte Erice, per una lunghezza totale di 2,750 Km condito dalla presenza di undici barriere create con i birilli che come prevede la disciplina mettono alla prova l’abilità dei piloti.
Domenica positiva per gli alfieri della A.S.D. Scuderia Automobilistica “Armanno Corse” Sicilia che hanno portato a casa un buon bottino di punti utili ai fini dei Campionati 2021 sopracitati; in gruppo Racing Start convincente vittoria di classe RS 2000 cc per il saccense Lorenzo Bonavires a bordo della sua fida Renault Clio RS curata dal Team Patacco di Sciacca, per il campione sociale in carica “Armanno Corse” un buon 2.47,58 siglato nella seconda manche senza penalità; sempre in Racing Start meno fortunata la prova di Nicola Di Stefano alle prese con problemi di adattamento (comunque superabili) alla sua nuova Renault Clio RS che lo ha costretto ad accumulare tante penalità nell’arco delle tre manche di gara, macchiando il miglior crono ottenuto di 3.07,94 non permettendogli conseguentemente di conquistare posizioni migliori in classifica; discorso a parte nel gruppo N dove uno strepitoso Lorenzo Sampino, Under 23, a bordo della sua nuova compagna di avventure, una Peugeot 106 R curata in Famiglia, con una seconda manche perfetta conquista la vittoria di categoria 1400 cc facendo fermare il cronometro sul 2.40,54 senza penalità rifacendosi della mancata vittoria dello Slalom di San Cataldo di una settimana fa; gara da dimenticare invece in N 1600 per Antonio Di Stefano, figlio di Nicola, che ha dovuto alzare bandiera bianca subito dopo la prima manche a causa di un urto contro un muretto che causava il danneggiamento della sospensione anteriore della sua Citroen Saxo 1600 cc; in gruppo Speciale Slalom categoria S3 1150 debutto in questa stagione con grande emozione per il Pilota di Collesano Angelo Gargano, divertente la sua A 112 Abarth 1300 cc su cui c’è ancora tanto da lavorare per il buon proseguo della stagione, per lui miglior crono 3.04,91 condito dall’abbattimento di un birillo; spettacolo senza esclusioni di colpi in gruppo E1 ITA Slalom dove il Campione Italiano in carica Francesco Castello a bordo della sua “terribile” Fiat Cinquecento SP 1400 autogestita, con il crono di 2.25,80 conquistato nella seconda manche senza penalità, si classifica in prima posizione sia nella categoria 1400cc che nel gruppo di appartenenza; nello spettacolo offerto dai protagonisti della E1 ITA Slalom, per i tifosi un piacevole ritorno alle gare dopo circa due anni di assenza è stato quello del Pilota Vincenzo Novara (in foto Manuel Marino)alla guida di una rinnovatissima Peugeot 106 cilindrata 1600, curata nei minimi particolari dal fratello Salvatore e dall’amico di sempre Salvatore Augugliaro. Per Vincenzo un 2.45,21 condito però dall’abbattimento di un birillo che sanciva il suo terzo posto di classe 1600 e sesto di gruppo. Ancora una gara sfortunata invece per il saccense Salvatore Catanzaro che a bordo della sua Predator’s di gruppo E2SS siglava nella terza manche il tempo 2.26,69 senza penalità con il quale conquistava il quindicesimo posto della classifica assoluta, il sesto di classe e l’ottavo di gruppo, il tutto a causa di urto avvenuto nella prima manche di gara che lo costringeva a non prendere il via nella manche successiva, ma grazie al tempestivo miracolo dei meccanici operosi più che mai al paddock, gli stessi riuscivano a rimettere a posto la sospensione anteriore destra danneggiata della Formula Predator’s facendo comunque concludere la gara seppur tra le innumerevoli difficoltà.
Archiviata la gara di Valderice, la Scuderia “Armanno Corse” è già proiettata al prossimo appuntamento in programma per domenica prossima 02 Maggio in occasione del 26° Slalom Rocca Novara di Sicilia, prima prova del Campionato Italiano di Specialità, 5^ del Campionato Siciliano.


Nota stampa a cura Segreteria Armanno Corse.


I commenti sono chiusi.