AUTOMOBILISMO: AD ERICE TAPPA DEL TRICOLORE SLALOM ACI/SPORT ED E’ PODIO “ARMANNO CORSE”.

21 Giugno 2021 - Scrive: valentina - Categoria: News

Dopo una gara caratterizzata da diversi incidenti che hanno prolungato la manifestazione fino al tardo pomeriggio, la Scuderia Armanno Corse grazie alle ottime performance dei propri portacolori, conquista un ottimo terzo posto  nella speciale classifica riservato ai sodalizi ottenendo punti pesanti nel Campionato Siciliano di specialità.

Si è svolta Domenica scorsa sul Monte Erice, la seconda prova del Campionato Italiano Slalom sotto l’egida della federazione Aci/Sport, organizzata dal Promoter Kinisia di Giuseppe “Peppe” Licata che ha visto al via ben 129 concorrenti che si sono sfidati lungo i 4,2 Km che da Valderice portano nel famoso borgo trapanese, ripercorrendo quell’asfalto che è stato anche teatro in passato del campionato Europeo della Montagna di Velocità in Salita.

Grande battaglia in tutte le categorie e tra i protagonisti indiscussi con nove vetture al via si sono ben distinti gli alfieri della A.S.D. Scuderia Automobilistica Armanno Corse, nello specifico:

In gruppo Racing Start classe 2000cc ottimo secondo posto per il Campione Sociale 2020 Armanno Corse Lorenzo Bonavires a bordo della rinata Renault Clio RS dopo il brutto incidente avuto allo slalom di Partanna (TP), per il saccense miglior crono in 4.02,56, nella stessa categoria molte difficoltà invece per Nicola Di Stefano a bordo di una Renault Clio RS alle prese con problemi di tenuta causata dalle gomme, per il pilota palermitano quinto posto con il crono 4.30,97;

in gruppo N classe 1400 cc, dopo gli ottimi risultati di inizio stagione, prova incolore per il palermitanno Lorenzo Sampino a bordo di una Peugeot 106 Rally, penalizzato dall’abbattimento di un birillo nella prima manche di gara e nelle successive seconda e  terza alle prese con noie meccaniche che non lo facevano andare oltre la quarta piazza in classifica con il tempo di 3.53,40, nella classe 1600 cc ancora alle prese con problemi di adattamento sulla rivista vettura Citroen Saxo, undicesimo posto per il il palermitano Antonio Di Stefano, per lui 4.01,01;

tra le spettacolari vetture bicilindriche, nella classe VBC 5 a bordo della sua Fiat 500, quarto posto per il palermitano Giuseppe Di Fede che fa siglare il suo miglior crono nella seconda manche di gara 3.58,63, tempo che non ha potuto migliorare nella terza manche causa ritiro per noie meccaniche, nell’agguerritissima S1 700 cc invece ritorno in gara per il saccense Cannella Marcello Vincenzo e la sua Fiat 126 che presentava importanti novità tecniche, 3.51,84 siglato nella terza manche che gli vale il settimo posto in classifica;

nel gruppo E1 ITA Slalom, classe 1400 cc ancora una vittoria per il Villabatese Francesco Castello su Fiat cinquecento SP, 3.27,02 siglato nella seconda manche ed altri punti importanti incamerati per il Campionato Italiano;

nel gruppo E2SS 1150 cc sesto posto in classifica che lascia molto amaro in bocca al saccense Salvatore Catanzaro che con la sua Predator Yamaha non fa meglio del 3.17,44 siglato nella seconda manche;

differente invece la prestazione a dir poco eccellente del pilota di Avola (SR) Salvatore Gentile che in gruppo E2 SC 1000 cc a bordo della sua Elia Avrio Suzuki, vince nettamente con il crono 3.17,38 della seconda manche, a dimostrazione dell’ottimo lavoro svolto nelle ultime settimane dal fratello Lucio Gentile.

In foto  Nicola Di Stefano su Renaul Clio RS

Nota a cura segreteria Armanno Corse.


I commenti sono chiusi.